Aiuto! Ho la sindrome della Signora in giallo!!

Angela Lansbury alias signore in gialloLa storia è questa.. nella settimana di ferragosto, complice la chiusura aziendale e altre vicende, ho passato molte ore (tanto per cambiare) a navigare in Internet, leggere, studiare, ecc

Capita che leggendo questo libro, scritto da Laura Balbo, già ministra delle pari opportunità nel governo Dalema e sociologa, mi metto a cercare informazioni sulle consigliere di parità .. e capito sul sito di una consigliera di parità . Mi compare un minaccioso avviso di “sito malevolo”. Non oso proseguire e pensando di fare una cosa utile lo segnalo all’indirizzo di posta indicato. Dopo qualche giorno ricevo un avviso che la mail non è stata consegnata perchè la casella a cui fa riferimento è “over quota”. Provo ad avvisare il webmaster del sito ma non esiste un indirizzo a cui scrivere. Allora provo con ufficio stampa e urp. Niente da fare tutte, dopo qualche giorno le caselle rimbalzano perchè “over quota”. …

Non è finita. Ho preso una multa per eccesso di velocità , probabilmente facevo i 75 all’ora dove il limite era di 70 perche’ mi comunicano che, pur con la franchigia del 5%, comunque supero il limite, arrivando a 71,5 km/h (mi piace pensare che sia colpa di Berlusconi che ha tolto l’ICI e così i Comuni per raccattare soldi, spremono dove possono). Decido di provare l’emozione di pagare la multa online… anche qui le cose non sono andate proprio benissimo… per farla breve ho pagato all’ufficio postale.

Ora mi chiedo, non è che porto sfiga come la Signora in Giallo, che quando cerco di usare un servizio online va tutto in vacca? epanto simosonized

Non sto a dire che la Vodafone mi ha scritto che mi cambia il piano tariffario, ma quello nuovo, sul sito di Vodafone non l’ho trovato.

Della storia della dismissione del contratto telefonico ho già scritto, anche se ho saltato la parte in cui al 187 vi dicono di guardare sul web e poi sul web c’e’ scritto che l’operazione si puo’ fare solo per telefono, ma poi dovete comunque scrivere. Ah, i 23 euro non sono mai arrivati.

E comprando online (da NewYork le magliette arrivano puntuali e integre come purei libri di Amazon.uk) libri in Italia, nonostante mail e telefonate a venditore e corriere, ho intercettato il pacco (danneggiato) per un pelo al deposito prima che tornasse al mittente.

Insomma io mi sento più così, nel senso che come i Simpson, nonostante tutto ci provo.

Ah, se vi serve una bug-buster, sono qui.

Una risposta a “Aiuto! Ho la sindrome della Signora in giallo!!”

  1. L’unica Fletcher del web!
    Hai dimenticato di dire che neanche i bimbi riescono a capire le tue domande.
    ‘Bloggers!She wrote’ potrebbe essere la tagline di punto panto, in alternativa al piu’ banale ‘Webmasters, she hurt!’ o al border line ‘Webmasters, she sniffs out’ (in questo caso col verbo al presente per ragioni fonetiche..)

    f

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *