Ars Electronica Festival premia Global Voices Online

Si chiude oggi l’Ars Electronica Festival manifestazione che coinvolge l’intera cittadina di Linz (Austria) e che dal 1979 ha ampliato la sua popolarità perché in grado di anticipare e alimentare l’incontro fra arte, tecnologia e società . Ogni edizione è all’insegna di un tema chiave: se l’anno scorso il tema era la privacy, quest’anno si parla di proprietà intellettuale come limite alla circolazione dei saperi e all’avvento di un’economia culturale.

Prix arsAbbinato al Festival, il concorso PrixArs quest’anno ha previsto anche un premio per la categoria “Digital Communities”, dedicate alle comunità di artisti, che facciano uno di tecnologie sociali/mobili e comunque a tutte le community in grado di avere un impatto sulla coesistenza sociale e che valorizzino le differenze cultural: primo premio Nike d’oro (10.000 euro) al progetto 1Kg more, che chiede ai viaggiatori, che sono molti, di mettere nel loro bagaglio un 1 kg in più di cose utili per le scuole, in modo che arrivino a destinazione nelle aree povere della Cina rurale.

View Larger Map
Sono previsti anche due premi “Awards ofDistinction” (del valore di 5.000 euro) che sono stati assegnati a: Patient like me, community mondiale di persone affette da malattie croniche (diabete, parkinson) che condividono informazioni ma anche supporto morale e a GlobalVoicesOnline, che grazie ad una redazione distribuita in tutto il mondo, monitora e riassume le voci dei blog, riportando notizie che per varie ragioni non arrivano ai media “mainstream”. E noi come redazione italiana, contribuiamo traducendo in una delle 15 lingue del progetto, a far arrivare anche da noi l’eco di queste voci.Â

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *