Browsed by
Categoria: Recensioni

{:it}Slow Tech and ICT – A Responsible, Sustainable and Ethical Approach (recensione libro){:}{:gb}Slow Tech and ICT – A Responsible, Sustainable and Ethical Approach{:}

{:it}Slow Tech and ICT – A Responsible, Sustainable and Ethical Approach (recensione libro){:}{:gb}Slow Tech and ICT – A Responsible, Sustainable and Ethical Approach{:}

{:it} “Cari lettori, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) stanno distruggendo la vita delle persone.” Questo è il modo in cui gli autori introducono il libro: nessuno spazio per eventuali interpretazioni errate, il messaggio è forte e chiaro. Ma non sono luddisti o tecno-scettici: propongono una profonda riflessione sul design e l’uso delle ICT centrate sull’uomo. Gli autori propongono un approccio all’ICT responsabile, sostenibile ed etico o, in altre parole, buono, pulito ed equo. Riconoscono i pensatori ispiratori, come…

Leggi tutto Leggi tutto

Lingua, Coding e Creatività (recensione libro)

Lingua, Coding e Creatività (recensione libro)

Ho conosciuto Stefano Penge   l’anno scorso grazie a Rodolfo Marchisio che ci ha coinvolti entrambi in un evento formativo per l’Associazione Gessetti Colorati di Reginaldo Palermo, sul tema coding a scuola. Le nostre posizioni sono  distanti:  l’Associazione DSchola, di cui sono direttrice,   dal 2012 promuove attivita’ sul coding e  Scratch, organizza un festival nazionale addirittura aperto alle superiori e con premi per i vincitori, organizza corsi per bambini delle elementari e per docenti di sostegno:  insomma tutto quello che  Stefano…

Leggi tutto Leggi tutto

{:it}Hybrid Politics Media and Participation (recensione libro) {:}{:gb} Hybrid Politics Media and Participation {:}

{:it}Hybrid Politics Media and Participation (recensione libro) {:}{:gb} Hybrid Politics Media and Participation {:}

{:it}Questa è la mia recensione di  “Hybrid Politics Media and Participation”  di Laura Iannelli per Media and Learning Newsletter  November 2017 La ricerca di Iannelli sul rapporto fra media, partecipazione politica e democrazia, predilige un approccio sistemico, che va oltre la retorica “della rivoluzione tecnologica” e sceglie di focalizzarsi sull’ibridazione dei media e la continuità sulle forme di partecipazione politica e sbilanciamento del potere, che coinvolge nuove e vecchie tecnologie. 

{:it}Socialbot and their friends (recensione libro){:}{:gb}SocialBots and Their Friends – Digital Media and the Automation of Sociality {:}

{:it}Socialbot and their friends (recensione libro){:}{:gb}SocialBots and Their Friends – Digital Media and the Automation of Sociality {:}

{:it}Questa è la mia recensione per la newslettere  Media & Learning – Maggio 2017 del libro “SocialBots and Their Friends – Digital Media and the Automation of Sociality” A cura di Robert W. Gehl e Maria Bakrdjieva “I robot sono le nuove app”, ha detto il CEO di Microsoft, Satya Nadella, nel 2016. La sua visione del modo in cui gli esseri umani interagiranno con la macchina era la  “conversazione come una piattaforma”, in cui l’Intelligenza Artificiale (AI) consente ai…

Leggi tutto Leggi tutto

{:it}The Class: Living and Learning in the Digital Age (recensione libro){:}{:gb}The Class: Living and Learning in the Digital Age {:}

{:it}The Class: Living and Learning in the Digital Age (recensione libro){:}{:gb}The Class: Living and Learning in the Digital Age {:}

{:it}Che cosa vuole dire imparare? Quali sono gli obiettivi della scuola ed educazione? In che rapporto sono oggi questi tre aspetti della gestione della conoscenza? Che significato hanno le tecnologie digitali per i giovani? Come si colloca la scuola nella vita quotidiana dei tredicenni di oggi? Il libro “The class – living and learning in the digital age”  traccia una risposta a queste domande attraverso un’analisi etnografica durata un intero anno, seguendo un’intera classe di ragazzi fra i 12 e…

Leggi tutto Leggi tutto

Felici e sfruttati (recensione libro)

Felici e sfruttati (recensione libro)

Ho appena finito di leggere  “Felici e sfruttati – Capitalismo digitale ed eclissi del lavoro” di Carlo Formenti e ho capito perché a un certo punto, circa sei mesi fa, ho avuto una personalissima crisi di rigetto e saturazione verso tutta la retorica intorno al cosidetto “2.0”, alla “partecipazione”, alla declinazione del “crowd” in tutte le sue forme. Questo libro ha avuto il grande pregio di farmi riflettere su quanto ironicamente Formenti descrive così:     “Internet diventa la metafora…

Leggi tutto Leggi tutto

[:it]Due libri sui nuovi giornalismi[:]

[:it]Due libri sui nuovi giornalismi[:]

[:it]Il libro di Sergio Maistrello appena uscito per Apogeo, si intitola “Giornalismo e Nuovi Media” e si apre con una preoccupazione per i prossimi anni e si chiude con un messaggio positivo. Il testo si divide in due parti: la prima più introduttiva su come stia cambiando il rapporto con l’informazione, trasformandoci tutti in potenziali emittenti, in cui si parla di pertinenza e qualitò, identita’ e reputazione. Nella seconda parte, Maistrello ci racconta come le grandi testate mondiali e anche…

Leggi tutto Leggi tutto

[:it]Strategia Oceano Blu[:]

[:it]Strategia Oceano Blu[:]

[:it]Questo libro, che letto ormai un paio di anni fa mi aveva molto entusiasmato,  poi come qnon sono riuscita a finirlo. Sara’ che questi best seller americani (da “The long tail” a “Wikinomics” a “The world is flat“) esprimono la loro teoria nelle prime pagine e poi diventano noiosi e ripetitivi. Ricordo che, per Oceano Blu, l’esempio che piu’ mi aveva colpito era quello del “Cirque du Soleil”, forse perche’ cosi’ lontano dal mondo dell’ICT e della tecnologia in…

Leggi tutto Leggi tutto

[:it]vacanze,tempo di letture[:]

[:it]vacanze,tempo di letture[:]

[:it] Per me esistono due categorie di libri, quelli che ti tolgono la voglia di leggere e quelli che te la fanno venire. Non e’ detto che i primi siano necessariamente scritti male o noiosi, nè che gli altri siano necessariamene dei capolavori. Ma questi ultimi sono porte che si aprono e ti fanno intravedere altre porte ancora più interessanti di quella appena aperta. Chiudi-libri ora non me ne vengono in mente (è per fortuna perche’ il loro potere e’…

Leggi tutto Leggi tutto