Direttora, direttrice o direttore?

Direttora, direttrice o direttore?

Ho visto Sanremo per circa 10 minuti la seconda sera .. ma è impossibile starne fuori se sei in Italia. Quest’anno nessuno si è più scandalizzato per Achille Lauro, ormai assimilato come icona, non c’erano farfalline tatuate ad accendere fantasie e quindi di che si parla? Per fortuna in corner è scoppiata la polemica grazie a Beatrice Venezia, 31 anni che ha chiesto di essere chiamata “Direttore d’orchestra” e non Direttrice, aggiungendo (secondo vari quotidiani) che la professione è una cosa la parità un’altra. Vera Gheno, sociolinguista che sul tema ha scritto un libro, sostiene che Beatrice Venezia ha diritto di farsi chiamare come crede, ma invito tutti a leggere l’articolo di Gheno sui femminili professionali pubblicato a dicembre 2020 su Valigia Blu quando si dibatteva “rettore/rettrice” e “arbitro/arbitra”.

Alma Sabatini, autrice delle linee guida per un uno non sessista della lingua italiana (1987) affermava che «la lingua non solo riflette la società che la parla, ma ne condiziona e ne limita il pensiero, l’immaginazione e lo sviluppo sociale e culturale» e che il «maschile neutro» o «inclusivo» fa scomparire le donne.

Secondo Beatrice Giovanardi il linguaggio plasma la realtà e quindi ha scritto una lettera aperta alla Treccani, sostenuta da varie intellettuali per richiedere la modifica della voce “donna”, che inizia così:

Lo sapevi che la versione della Treccani online (treccani.it) indica nel dizionario dei sinonimi, in riferimento alla parola “donna”, eufemismi come “buona donna” e sue declinazioni come “puttana”, “cagna”, “zoccola”, “bagascia”, e varie espressioni tra cui “serva?

In questo video dalla BBC le persone intervistate dicono di pensare diversamente quando usano lingue diverse, ad esempio adottando un approccio più o meno pragmatico nel modo di esprimersi. In questo caso la citazione di Nanni Moretti è dovuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.