La bergenia del condominio

La bergenia del condominio

All’ingresso della mia casa, da più di vent’anni c’erano dei vasi di cemento che ospitavano piante con foglie carnose che alla fine dell’inverno, quando pensavi che non ce l’avrebbero fatta, invece si risvegliavano con piccoli fiori rosa. I condomini che se ne prendevano cura hanno traslocato e quest’anno a febbraio sono sparite, sdradicate (forse date per morte da chi nel cortile ha piantato primule e rosmarino) per far posto a tristi e anonime piantine grasse. Qualche giorno dopo per caso, s ho letto questo post di Eleonora Matarrese – La cuoca Selvatica così ho scoperto che la pianta si chiama bergenia, che deve il nome al fisico Karl A. von Bergen e che si chiama anche “fiore di san Giuseppe” perché fiorisce il 19 marzo, ha diversi usi in fitoterapia soprattutto in Russia e Cina da dove proviene ed è commestibile, le foglie sbiancate possono esser cucinate come cotolette e i gambi mangiati come asparagi, mentre in Nepal si caramellizzano i fiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.