GEN Z e Influencer

GEN Z e Influencer

Se qualcuno mi volesse consigliare un libro sugli influencer è benvenuto. La mia conoscenza del fenomeno è molto scarsa, avevo seguito questo webinar organizzato lo scorso febbraio da Vincos che era focalizzato sull’Italia e li ho capito che mi manca proprio il lessico. Un’estrema sintesi dei quella ricerca si può scaricare e tra l’altro, dice che i follower italiani scelgono gli influencer perché danno consigli e sono considerati degli esperti da cui ricevere informazioni, ma ne parlo qui perché mi ha colpito quest’altra ricerca a cura della Morning consult fatta sugli adolescenti e i millennial US (2000 intervistati fra i 13 e i 38 anni). I dati dicono che per questa fascia di età si fidano più degli influencer che delle celebrità per i loro acquisti, e che il fattore chiave è che li considerano più autentici. Seguendo i dati del rapporto sembrerebbe che presto non avremo più interruzioni pubblicitarie nei film e non ci saranno più affissioni, visto che per gli acquisti ci si informa per l’88% sui social. Ma il dato per me più interessante è che il 12% dei millennial e degli adolescenti si considera influencer, il 54% farebbe l’influencer se avesse l’opportunità e che l’86% è pronto a pubblicare contenuti sponsorizzati. Inoltre visto che l’autenticità è il motivo per cui li scelgono, una % fra il 15 e il 20 è disponibile a pubblicare annunci sponsorizzati anche di prodotti che non amano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.